Critica letteraria e passione civile: la protesta di Walter Binni

25 maggio 2014 § 2 commenti

éWalter Binni non è stato soltanto un grande critico letterario, che ha dato una svolta decisiva agli studi su alcuni periodi della storia della letteratura italiana (l’Arcadia, il Neoclassicismo, il cruciale passaggio dal Sette all’Ottocento) e sulla poetica di alcuni dei nostri maggiori autori (da Alfieri a Leopardi, da Carducci ad Ariosto). È stato soprattutto un uomo in cui il rigore degli studi non è andato mai disgiunto dalla passione civile e dal desiderio di battersi per una società più giusta. L’impegno politico ha costituito una costante della sua lunga vita, a partire dagli anni della Normale e dalla presenza nell’Assemblea Costituente. Ancora di più serve ricordarlo oggi, in anni in cui alla cosiddetta “caduta delle ideologie” si è sostituita la confusione di un pensiero che non ammette contraddittorio. Fra le occasioni per la giornata, che si è svolta l’11 aprile 2014 ed è stata coordinata da Giovanna Lo Presti dell’associazione “Scuola e società”, la pubblicazione del volume La protesta di Walter Binni (ed. Il Ponte) di cui è autore Lanfranco Binni, figlio dello studioso, saggista e traduttore, responsabile del Fondo Walter Binni.

Annunci

§ 2 risposte a Critica letteraria e passione civile: la protesta di Walter Binni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Critica letteraria e passione civile: la protesta di Walter Binni su humus.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: